La storia di Ondina

Creatura camaleontica donata dal mare alla “Terra di Sardegna”.

All’interno una candela accende il riverbero del sole e la notte, riflette sul soffitto un cuore di luce pulsante di grande impatto visivo.

Il Bottone sigillo della donna sarda ha la caratteristica di assorbire una goccia di olio essenziale rilasciandola lentamente nell’ambiente circostante donando magia all’incontro con il cuore pulsante di luce.

Ondina è una scultura in maiolica, smaltata e incisa, arricchita da un bottone decorato; quest’ultimo se lo ungerete con qualche goccia di essenza erboristica, rilascerà per alcune ore il profumo, soprattutto se alla base accenderete una tea light. E in pieno buio, con la tea light accesa, vedrete proiettato sul soffitto, un cuore pulsante.

Elisabetta

 

Potrebbero interessarti

IMGL7385-Modifica-Modifica – Copia

Casette raku

La casa è il vostro corpo più grande. Vive nel sole e si addormenta nella quiete della notte; e non è senza sogni. (Kahlil Gibran, Il profeta, 1923) Da bambina uno dei miei giochi preferiti era cercare di capire cosa stessero facendo le persone dentro casa… Mi ritrovavo soprattutto...

maxresdefault

Reportage #01

Gennaio 2014. Sono nel Sarcidano. A Isili. A Natale mi hanno regalato un libro sul Museo per l’arte del tappeto e così appena ho potuto sono corsa a visitarlo. Le immagini non tradiscono; è tutto curato nel dettaglio e i tappeti mostrati mi parlano di una Sardegna ricca e...

joias-3-Copia

Editoriale Primavera 2019

Una Sardegna colorata che aspetta solo le vostre case. L’Isola selvaggia col blu cristallino attorno dove ritrovarsi e immergersi. Venite a scoprire la mia Sardegna, autentica, identitaria, fiera, profumata di ginepro e mirto.  Seguitemi per le vie che portano ai laboratori artigianali, sfiorate le trame preziose di tappeti e...