Editoriale Primavera 2019

Una Sardegna colorata che aspetta solo le vostre case. L’Isola selvaggia col blu cristallino attorno dove ritrovarsi e immergersi.
Venite a scoprire la mia Sardegna, autentica, identitaria, fiera, profumata di ginepro e mirto. 
Seguitemi per le vie che portano ai laboratori artigianali, sfiorate le trame preziose di tappeti e cesti, ascoltate con me le musiche tradizionali, provate i velluti e le filigrane, perdetevi nel senso della mia Isola.
La nostra passeggiata per le vie del saper fare sardo non ha fine ma il sole tramonta. 
In lontananza scorgiamo un nuraghe, denso di significati profondi di una cultura millenaria e condivisa.

Potrebbero interessarti

17362048_1377417128947433_1860304114476885715_n

La storia di Ondina

Creatura camaleontica donata dal mare alla “Terra di Sardegna”. All’interno una candela accende il riverbero del sole e la notte, riflette sul soffitto un cuore di luce pulsante di grande impatto visivo. Il Bottone sigillo della donna sarda ha la caratteristica di assorbire una goccia di olio essenziale rilasciandola...

pareo orgosolo nero

Orgosolo, l’eleganza del suo costume

Anna porta con disinvoltura il costume tradizionale del suo paese, Orgosolo. Sfila, con le sue compagne, nelle processioni dell’Isola. Quando le ho chiesto cosa provi nel portare quelle sete e ricami eleganti si è commossa, in un attimo – mi ha detto – ritorna bambina e rivede sua nonna,...